Tibet, giochi olimpici e informazione…

http://www.youtube.com/watch?v=6iK1F_E9VFE

 

Proposta dal blog del Migliore Amico dell’uomo Beppe Grillo:

L’Italia non deve partecipare alle Olimpiadi di Pechino. I Giochi Olimpici sono bagnati del sangue dei tibetani. A Lhasa sono morte almeno 100 persone, alcune bruciate vive. Protestavano nell’anniversario della sanguinosa repressione cinese del 1959.
Il buddismo non è una religione di conquista, non ha causato stragi secolari come le religioni monoteiste. Il buddista può essere ucciso, ma non uccide. Continua qui…

 

Vaglielo a dire Beppe a chi è da una vita che suda, lotta, lavora, s’allena, vince, perde, s’infortuna, crede, sogna, guadagna, vive. L’ecologia, l’etica prima di tutto dovrebbero essere nei nostri pensieri, nel nostro cuore, dovremmo centrigugarci, fare RESET, e ripensare da capo a quel che facciamo e perché. Finché il talento viene coltivato per fare merce non invertiremo mai la rotta. Ma ne parliamo un’altra volta perché è un discorso lungo…

 

Se vuoi soppesare quanto la nostra stampa, italiana intendo, stia dedicandosi all’argomento Tibet, dai un occhio qui.

 

Dal Diario Azzurro del Migliore Amico dell’uomo Silvano Agosti:

Un nuovo ed orrendo genocidio sta avvenendo in Tibet in questi giorni.
I mezzi di informazione non sanno, o non vogliono sapere, o hanno paura disbilanciarsi, quello che sta accadendo realmente a Lhasa ed in tutto il Tibet. Quando parlano di circa 80 morti, o se citano le fonti cinesi parlano di 10 morti (!), non hanno idea di quanto siano lontani dalla realta’. Ora noi siamo a Kathmandu, Nepal; ieri, domenica 16 marzo, un nostro amico Tibetano e’ riuscito a parlare con suo fratello a Lhasa. Il fratello gli ha detto di aver assistito personalmente ad uno dei tanti massacri: UNA FOLLA DI CIRCA 300-400 TIBETANI E’ STATA CIRCONDATA DALL’ESERCITO IN UN’AREA DIETRO IL POTALA ( L’ANTICA RESIDENZA DEL DALAI LAMA A LHASA), E LUI LI HA VISTI MASSACRARE TUTTI A MITRAGLIATE!!!
Se questo e’ un episodio, (che non sapremo mai dai media), quanti altri ne stanno accadendo in tutto il Tibet?
Cio’ che viene riferito dai media e’ solo una frazione della realta’, e’ sempre cosi.
In Tibet si sta nuovamente consumando il tentativo di far tacere per sempre un popolo innocente, un popolo che non ha altro scopo che coltivare il proprio intento spirituale.
Una cultura unicamente devota alla Saggezza, a che ritiene la Compassione il potere piu’ grande e definitivo.
Tutto cio’ e’ percepito dal governo cinese, nella loro follia di potere e dominio, nella loro ottusita’ cieca e senza senso, come una grande minaccia.
Per questo non hanno esitato, e non esiteranno, a farli tacere e distruggerli in ogni modo.
Vi prego di aiutare il Tibet con ogni mezzo, e di far sapere con tutto lo sforzo possibile da ognuno di noi, cio’ che sta realmente accadendo.

Kathmandu’, 17 marzo.

Aronica Gabriele ( Videha).

 

— ALTRA FONTE —-

La situazione in Tibet è grave nonostante la protesta dei monaci sia stata pacifica! I Lama chiedono di far girare questo messaggio fra tutti i buddhisti e sostenitori perchè vengano recitati mille mantra ‘OM MANI PEME HUNG’ (pronuncia tibetana di Om Mani Padme Hum).

 

Annunci

Una Risposta to “Tibet, giochi olimpici e informazione…”

  1. michele Says:

    l’unica cosa da fare è non solo boicottare le olimpiadi, ma anche i prodotti cinesi e chi si abbassa alle pratiche dittatoriali della cina (Google in primis)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: