Perché “l’artista” non si lega lui con la corda e sta digiuno fino a togliersi dalle palle?

Avevo così gioia prima parlandovi del Cane…

Vi chiedo scusa, cado di stile con questo post copia-incollando una mail che sicuramente ha già fatto il giro del web, ma la bassezza umana non ha limite. E se si può fare qualcosa per fermarla con una petizione on line sono lieto d’averla firmata. Vi evito le fotografie perché avrei voluto non vederle nemmeno io.

We endorse the Boicot a la presencia de Guillermo Habacuc Vargas en la Bienal Centroamericana Honduras 2008 Petition to Bienal Centroamericana Hondura 2008.
Read the Boicot a la presencia de Guillermo Habacuc Vargas en la Bienal Centroamericana Honduras 2008 Petition

  Name Ciudad / Localidad País
1655548. Andrea Pilotta Milano Italia

1655548 Signatures

Così sapete anche come mi chiamo per davvero… Questo è il testo della famigerata mail:

Nel anno 2007, Guillermo Vargas Habacuc, un finto artista, prese un cane di strada, lo legò ad una corda corta ad un muro di una galleria d’arte e lo lasciò morire lentamente di fame e di sete.
Per parecchi giorni, l’autore di questa orribile crudeltà e i visitatori di questa galleria d’arte sono stati spettatori impassibili dell’ agonia del povero animale, fin quando finalmente è morto per inanizione, dopo aver passato per un doloroso, assurdo ed incomprensibile calvario. Ti sembra forte???
Questo non è tutto: la prestigiosa Biennale Centroamericana di Arte ha deciso, incomprensibilmente, che la bestialità che aveva appena commesso questo individuo è arte, ed in questo modo tanto incomprensibile Guillermo Vargas Habacuc è stato invitato a ripetere la sua crudele azione in fortuna Biennale in 2008. 
OSTACOLIAMOLO!!! 
Firmate qui: 
http://www.petitiononline.com/13031953/petition.html

non bisogna pagare, né registrarsi, né niente di pericoloso, e vale la pena, per inviare una petizione e che questo uomo non sia apprezzato né chiamato ‘artista’ per un atto tanto crudele, per simile insensibilità e piacere per il dolore altrui. 
È molto facile, tarda 10 secondi ed è sicuro, se perdiamo il tempo rinviando sciocchezze in cui nessuno crede, possiamo allora dedicare un po’ di quello tempo a cercare di evitare che un altro animale innocente soffra la crudeltà di questo o di altri sadici e ripugnanti ‘esseri umani’: 
RINVIA QUESTO MESSAGGIO A TUTTI I TUOI CONTATTI, PER FAVORE. 
Ps: se metti il nome del ‘artista’ in Google escono le foto da questo povero animale, e ti usciranno sicuramente anche pagine web dove potrai contestarlo e vedere che è verità.

Annunci

2 Risposte to “Perché “l’artista” non si lega lui con la corda e sta digiuno fino a togliersi dalle palle?”

  1. carla Says:

    La follia umana non ha limiti.Perchè hanno chiuso i manicomi?

  2. Beppone Says:

    Fatto. Preferisco astenermi da commenti … sono senza parole.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: