Proseguiamo sempre più lanciati a spacciare frutta e verdura a tutto GAS!

La lista della spesa come al solito è nella foto!

Se ancora non coltivate, ordinate gente, ordinate!

Coi ragazzi del GASpaccio stiamo definendo l’organizzazione per degli incontri di Autoproduzione.

Presto ve ne riparlerò. Sta prendendo forma l’idea, (passare dal dire al fare, per costruire Piccoli spazi di Felicità) di qui vi parlavo qualche settimana fa:

Una delle iniziative del “mio” blog sarà quella di creare una sezione in cui promuovere l’Autoproduzione, far vedere, spiegare e capire come si fa, per far circolare la cultura del saper fare con le proprie mani, con la propria esperienza e con la propria fantasia. Perché quello che manca al cittadino oltre ad uno spazio vivibile e condivisibile, è proprio l’aver perso l’attitudine e l’abitudine al fare. O meglio si fa qualsiasi cosa ma per guadagnare denaro ma non per crescere come individui, persone, anime, pezzi di ossa, muscoli, liquido e aria fatti di spirito oltre che materia. Ma vi siete mai accorti che naso e orecchie continuano a crescere? Guardate la faccia di una persona anziana, sono le uniche parti della donna e dell’uomo che non smettono mai di crescere! Forse perché son curiose. Curiose di sentire e d’annusare. Allora gli adulti devono prenderle ad esempio perché studiano, fanno sport e giocano da bambini, nell’adolescenza e fino la prima giovinezza ma poi smettono, non afferrando che smettendo cessano d’imparare e diventano vecchi. E l’allungamento del naso e delle orecchie è la manifestazione fisica della primordiale gioia di scoprire, curiosare, sentire, annusare. Non si smette mai di crescere, ricordatevelo! Io adesso me lo segno sul taccuino, così me lo ricordo anche domani!

Poi dal laboratorio dell’autoproduzione scriverò, scriveremo se v’andrà di collaborare, un libro, dal titolo: “Autoproduzione – Nessuno farà per te quel che nemmeno tu vuoi fare”. Ovvero l’uso intelligente della tecnologia e dell’antico buon senso contadino: dal pesto alla genovese, alla corrente elettrica. Dalla felicità passando per internet, alla produzione domestica di birra. Dalla coltivazione di marijuana che sconfigge le mafie, alla costruzione di mobilia e suppellettili. Dal farsi un libro, al girare un film. Dall’incidere un Lp, al portare in scena uno spettacolo teatrale. Dalla coltivazione sinergica di un orto che così diventa quasi autosufficiente alla preparazion di detergenti per l’igiene intima e la casa. Ricette, consigli e motivazioni per cui cimentarsi con le proprie mani in prima persona e non rimaner solo spettatori e acquirenti. Come modificare l’economia partendo dai propri reali consumi e dalle proprie capacità. Creando una rete di scambio che faccia circolare sapere e conoscenza al posto dei soldi. E porti all’estinzione dei ricchi, categoria sociale inferiore ed inutile che non sapendo far nulla se non impartire ordini e rubar vite in cambio di qualche soldo, si auto annientò come i Dodo de “L’era glaciale”. La riscopertà della felicità, se no anche quella ci sembra di poterla comprare.

 

Annunci

6 Risposte to “Proseguiamo sempre più lanciati a spacciare frutta e verdura a tutto GAS!”

  1. Arcano Pennazzi Says:

    Ciao, di seguito l’ordine di Nicoletta:
    1 Kg carote
    1 mazzetto erbette
    2.5 kg patate
    1 lattuga cappuccio
    2 mazzetti rapanelli
    3 porri
    1kg arance sanguinello
    1kg mele golden

    Grazie, ciao

  2. Cavaliere, in quanto editore più liberale che la storia repubblicana abbia mai conosciuto, mi consenta… « L’Eco Blog Decrescente a tutto G.a.s. di Arcano Sobrio Equo Felice Bio Pennazzi Says:

    […] giornalismo io, sono fazioso e lo sapete. Faccio tifo e propaganda per la decrescita felice, per l’autoproduzione, per la consociazione degli acquisti, e la condivisione degli spazi sociali per la serenità che […]

  3. Conosco persone… faccio cose… « L’Eco Blog Decrescente a tutto G.a.s. di Arcano Sobrio Equo Felice Bio Pennazzi Says:

    […] Il martedì c’è il cabaret, sto organizzando il GASpaccio, sto organizzando incontri di autoproduzione, confrontandomi coi ragazzi del progetto Ecovillaggio, lavoro 8 ore al giorno, ho una favolosa […]

  4. Conosco persone… Faccio cose… « L’Eco Blog Decrescente a tutto G.a.s. di Arcano Sobrio Equo Felice Bio Pennazzi Says:

    […] c’era il cabaret, stiamo ampliando il GengisGas, stiamo vedendo di organizzare incontri di autoproduzione, stiamo continuando a confrontandoci coi ragazzi del progetto Ecovillaggio, lavoro 8 ore al […]

  5. MOVIMENTO DELLA TRANSIZIONE « L’Eco Blog Decrescente a tutto G.a.s. di Arcano Sobrio Equo Felice Bio Pennazzi Says:

    […] Zompettando nel blog di Jacopo Fo ho trovato un nuovo movimento che spero si fonda e trovi il modo di “fare rete” con l’associazione de ”I comuni virtuosi“, col “Movimento della decrescita felice” e con le idee concrete che sto portando avanti col blog riguardo il GAS e il libro sull’autoproduzione. […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: