Facciamoci un regalo, buon appetito!

http://it.youtube.com/watch?v=SIo2J7DY51k&eurl=http://www.marcoboschini.it/

 

Ce l’avete 1h 15′ e 28″ per farvi un regalo?

Stimolare il cervello a ripensare, prendere coscienza dello scempio che comportano le nostre scelte e agire. Farlo semplicemente prendendo le decisioni che cambiano le cose!

Veltroni non le avrebbe cambiate, perché un kennediano che parla di crescita economica è solo una contraddizione in termini, che dice quel che dice solo per piacere alla gente e per prendere voti. La sinistra e l’arcobaleno non le avrebbero cambiate nemmeno… Chi cambia le cose sei TU con quello che dedici di comprare e di fare!

Minuti 17, 35, 47, 50, 55, 57, 58, 60, 74 DA FAR VEDERE IN MONDO VISIONE TUTTE LE SERE A TUTTA LA POPOLAZIONE MONDIALE AFFINCHE’ SAPPIA.

Lasciate che mi getti un po’ di discredito addosso: Vauro qualche sera fa ad Anno Zero ha ammesso candidamente che gli italiani sono stupidi e purtroppo, mio malgrado SONO ESATTAMENTE D’ACCORDO CON LUI.

 

La puntata intera è qui dentro, in due righe ve la presento:

Siamo ciò che mangiamo, questo vuol dire che il cibo oltre ad essere una merce, deve avere anche un senso. L’agricoltura, riportano i testi scolastici , è alla base dell’economia e della vita. Il ciclo completo dell’agricoltura oggi, secondo gli studi della Fao incide per il 30% sul riscaldamento del pianeta, tanto per avere un raffronto, i trasporti non legati al settore dell’alimentazione incidono per il 17%. Il settore zootecnico, invece produce gas serra 296 volte più dannosi del COo2, questo è il letame. L’aumento degli allevamenti è dovuto all’aumento del benessere quindi all’aumento del consumo di carne, questo nonostante tutti gli studi medici dicano, che mangiare troppa carne fa male. Un americano ogni anno ne mangiano 122 chili , un italiano 87, un cinese 50, un indiano 4. Bisognerebbe ridistribuirla meglio, ma se il modello è la nostra ingordigia si può rischiare di arrivare alla rovina del pianeta. Un hamburger di 150 grammi, prima di arrivare sulla nostra tavola ha consumato 2500 litri di acqua, tutta quella che serve per irrigare il terreno che cresce mais o il foraggio che serve ad alimentare l’animale. Ma la carne è poca cosa rispetto ad un sistema di produrre e consumare che sfugge alle ogni logica minime di tutela, della salute, del pianeta, del portafogli. Possiamo continuare a fregarcene, oppure vedere di cambiare abitudini.

Piero riccardi e Michele buono

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: