I Complimenti e l’autostima…

Mi serve, ci serve, un po’ di autostima perché nel nostro modello cultural-comportamentale, qualcuno direbbe semplicemente: nella realtà, il modo per farsi i complimenti è quello che vi ho raccontato nel secondo video, tratto dal mio primo sforzetto letterario “I Piedi Parlano”. Però cosa può succedere a fondare i propri talenti sulla sicurezza di credere in sè stessi… il primo video lo racconta con un sorriso.

Ah, approposito di sforzetti letterari, ci siamo quasi… Nel giro di un mese sarà aperta e attiva la mia casa editrice on line, che ne dite, come nome, di “Editrice non c’è ancora… Ora c’è!”?

 

Annunci

5 Risposte to “I Complimenti e l’autostima…”

  1. roberto Says:

    E’ tempo di mettersi in ascolto. E’ tempo di fare silenzio dentro di se. E’ tempo di essere mobili e leggeri, di alleggerirsi per mettersi in cammino. E’ tempo di convivere con le macerie e l’orrore, per trovare un senso. Tra non molto, anche i mediocri lo diranno. Ma io parlo di strade più impervie, di impegni più rischiosi, di atti meditati in solitudine. L’unica morale possibile è quella che puoi trovare, giorno per giorno, nel tuo luogo aperto-appartato. Che senso ha se tu solo ti salvi. Bisogna poter contemplare, ma essere anche in viaggio. Bisogna essere attenti, mobili, spregiudicati e ispirati. Un nomadismo, una condizione, un’avventura, un processo di liberazione, una fatica, un dolore, per comunicare tra le macerie. Bisogna usare tutti i mezzi disponibili, per trovare la morale profonda della propria arte. Luoghi visibili e luoghi invisibili, luoghi reali e luoghi immaginari popoleranno il nostro cammino. Ma la merce è merce, e la sua legge sarà sempre pronta a cancellare il lavoro di chi ha trovato radici e guarda lontano. Il passato e il futuro non esistono nell’eterno presente del consumo. Questo è uno degli orrori, con il quale da tempo conviviamo e al quale non abbiamo ancora dato una risposta adeguata. Bisogna liberarsi dall’oppressione e riconciliarsi con il mistero. Due sono le strade da percorrere, due sono le forze da far coesistere. La politica da sola è cieca. Il mistero, che è muto, da solo diventa sordo. Un’arte clandestina per mantenersi aperti, essere in viaggio ma lasciare tracce, edificare luoghi, unirsi a viaggiatori inquieti. E se a qualcuno verrà in mente, un giorno, di fare la mappa di questo itinerario, di ripercorrere i luoghi, di esaminare le tracce, mi auguro che sarà solo per trovare un nuovo inizio. E’ tempo che esca dal tempo astratto del mercato, per ricostruire il tempo umano dell’espressione necessaria. Bisogna inventare. Una stalla può diventare un tempio e restare magnificamente una stalla. Ne’ un Dio ne’ un’idea, potranno salvarci ma solo una relazione vitale. Ci vuole un altro sguardo per dare senso a ciò che barbaramente muore ogni giorno omologandosi. E’ come dice un maestro: “tutto ricordare e tutto dimenticare”. Antonio Neiwiller (maggio 1993) da “l’Altro sguardo” Pubblicazione a cura dei “Teatri Uniti” Luglio 1993

    se non conosci neiwiller e l’esperienza di quegli anni di teatri uniti ne possiamo parlare davanti a un bella bottiglia di vino……
    come dire lacrima cristi
    R

  2. Arcano Pennazzi Says:

    Se ci vediamo davanti ad una bottiglietta di birra va bene uguale?
    Il vino è un po’ troppo forte per me che sono astemio…

    Uah, sono proprio na’ chiavica!

  3. roberto Says:

    vada per la birra….ma proviamo a farla ..magari vado a cumprar il kit
    ….

    il teatro è per me una passione della prima ora…..

  4. Arcano Pennazzi Says:

    Cazzio se la facciamo!
    A me il kit l’anno regalato fresco, fresco una settimana fa per il mio compleanno, usiamo quello, e se viene buona ci evolviamo pian piano!

    Approposito di teatro, il 19.06 sono con la compagnia che mi dà asilo al Franco Parenti! Se t’interessa, poi ti ragguaglio.

  5. roberto Says:

    famme sape…
    francesca mi ha regalato un libro per la birra….

    si po fa….
    statt buon
    r


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: