Biancaneve a Brunetta…

maus

Complimenti a MAUS!

Annunci

Pubblicità Progresso: aiuta un nazista!

Dalla Germania un’utile pubblicità progresso ci aiuta a capire il dramma umano che questi autentici emarginati vivono sulla loro pelle e sul loro braccio teso ogni giorno…

Sorridi alla Vita!

***

Da un manifesto tedesco degli anni ’90

 

Il tuo Messia è ebreo.

La tua macchina è giapponese.

La tua pizza è italiana.

La tua democrazia greca.

Il tuo caffè brasiliano.

La tua vacanza turca.

I tuoi numeri arabi.

Il tuo alfabeto latino.

Solo il tuo vicino è uno straniero.

 

Renato Brunetta

L’ULULATO

Dal sito del lupo

Come lavoro ha sempre fatto il socialista, specialmente nei week-end. Ha pubblicato numerose opere assai conosciute da chi spolvera i libri a casa sua. Ha dichiarato di aver rinunciato al Nobel per l’economia per fare politica. Ha anche rinunciato al Nobel per la chimica per tingersi i capelli, al Nobel per la medicina perché è allergico al fieno, e alla Nobel per la fisica perché considerava Newton un fannullone che passava tutto il suo tempo sotto gli alberi di mele. Ha invece vinto il premio internazionale Rodolfo Valentino. Dice di essere un gran donnaiolo ma non è vero. Le uniche donne che gli si avvicinano con interesse sono le bambine che gridano “mamma, mamma, guarda, c’è un troll”.

Da giovane, era un alunno piuttosto fannullone. Ma un evento cambiò la sua vita. Qualcuno gli disse che per essere un vero socialista bisogna commettere qualche piccolo reato. Cercò di prendere la Metro a sbafo scavalcando e beccò un tornello nei coglioni. Per questo ha la voce un po’ flebile e i tornelli sono la sua ossessione.

Ha fatto una legge per fare lavorare la gente più tempo senza mai chiedersi se poteva fare qualcosa per farla lavorare meglio.

È sicuro che la maggior parte dei fannulloni siano di sinistra. Per questo ha svolto un serissimo studio scientifico. Passa ore e ore alle panchine dei giardini pubblici a contare quante gente legge l’Unità e il Manifesto.
Riguardo al premier vanta un’ assoluta indipendenza di idee. Da quando Silvio gli ha detto che leggere libri non serve a nulla, non solo ha rinunciato al premio Nobel, ma anche alla sua lettura preferita, i fumetti di supereroi.
Di notte si veste da uomo-calabrone (è troppo rotondo per fare l’uomo-ragno), fa finta di volare appeso a una gru e va a controllare che i fannulloni non dormano troppo, svegliandoli con un ronzio registrato.

Passa in dibattiti, interviste, poltrone e salotti televisivi metà del suo tempo.
Questo lavoro spossante gli ha fatto meritare il soprannome di “Spot”.
Ultimamente Spot Brunetta ha rifiutato anche il Nobel per la matematica perché prende un doppio stipendio ma non sa fare la somma.
Essendo quindi ossessivamente impegnato a rifiutare i Nobel, a andare in televisione e a pettinarsi la chioma, non ha potuto occuparsi delle sue cariche politiche: cinquanta per cento di assenteismo al parlamento europeo.
È tifoso di calcio ma allo stadio urla sempre “chi è quello fermo tra i pali che non fa un cazzo?”, perciò Berlusconi non lo porta più alle partite.

ECCEZZIONALE: LA CAMORRA VENDE DVD CONTRAFFATTI DI “GOMORRA”!!

 

…dice: “Ma non sarà controproduttivo per ‘O sistema fare proseliti al film anti camorra per eccellenza?”

Dal clan dei Casalesi, fanno sapere: “Ecceccazzo, gli affari sono affari!!”

 

 

GIOCA CHE TI PASSA!

Clicca sull’immagine per ingrandirla.

Ci vediamo venerdì 21.11.’08 allo spazio Frida di via Pollaiuolo 3 alle ore 21:00 per il primo incontro di prova gratuito.

Se vuoi approfondire quel che andremo a fare in questo percorso, scoprilo qui dentro.

Cambierà

Speriamo… Anzi Spermiamo a mani giunte all together naou!

Riempiamo il mondo di frutti dell’Amore!

Come dice quel saggio, dai toni delicati e profetici, del mio Amico RockeR Tenente Murena, preparatevi perché è frizzantina…

“W la sborra che ha creato piu’ persone di quante la guerra ha fatto morti!”

Happy People Dancing on Planet Earth

Facevo ricerche per venire a capo di infiltrati della polizia tra gli studenti. Mi sono imbattuto nelle voci di sinistra, poi in quelle di destra. E non venivo a capo di quel che dovevo e volevo dirvi. Poi mi è arrivato un video…

Grazie alla mia Amica Nora che m’ha detto che c’era!

Grazie a chi balla!

Grazie al Piccolo Papo che ci fa ballare noi Vaniglia!

Balliamo davanti a chi ci vuole tristi ed uniformi…

Balliamo alla facciazza di chi ci vuol far vivere una vitaccia…

Balliamo per destare chi pensa solo a lavorare!

Balliamo coi nostri figli che la gioia ce l’hanno nel cuore!

Basta guardarli perché ci venga voglia di ballare!

Perché ci venga voglia di costruire un mondo Migliore e Possibile!

Ballare, sì ballare è quello che ci vuole, perché non c’è sinistra e non c’è destra se non ci diamo una mano a costruire una realtà sociale in cui si possa Vivere e smettere di lottare.