1 Chi non sono

 

(Se sei cascato qui dentro per leggere il mio curriculum artistico “sgrulla” la pagina fino in basso, fin dopo che vedi tutti i sassi dritti in piedi…)

***

***

Arcano Pennazzi nasce durante una lezione di tecnologia meccanica in quarta superiore nel lontano e gelido febbraio del ’92. Dal maggio del ’75 quando ho messo piede su Gaia ero solo Andrea. Personaggio istrionico tra l’ameno ed il bisunto, equipollentemente anche tra il serio ed il faceto si ritrovò un dì giunco con nel deretano un intero canneto. In imen che non si dica si rivelò il punto di congiunzione tra il bonobo e Charlize Theron. No, non è un testo di cabaret di quart’ordine, cancella tutto e riparti.

Arcano Pennazzi è un viaggiatore che non ha ancora viaggiato, uno scopritore che non ha ancora scoperto, un cialtrone che piglia per il naso la vita ed è convinto che un mondo migliore nasca innanzi tutto da dentro se stessi. No, questa me l’ero giocata al concorso per Miss Italia, ma mi hanno cacciato prima che potessi dirlo perché m’era venuta male la ceretta…

L’ultima, seria, vi dico quello che non sono che faccio prima e meglio, sapevo tutto quand’ero piccolo, volevo fare il comico e lo scrittore. Poi mentre cammini succedono un sacco di cose tutt’intorno che non puoi ignorare, puoi anche farlo ma rischi di diventare… una banderuola al vento (ho un elenco di nominativi perfettamente calzanti, ma desidero essere querelato per cose più meritorie), allora è meglio che t’informi, discuti, parli, spegni la tv e ti metti a vivere, senza incastri in te stesso, rimanendo aperto, recettivo, e desideroso di realizzare i tuoi sogni condivisibili.

Non sono un predicatore ma un compagno di gioco, però se mangiassi meno carne sarebbe meglio per te e per tutti! Forse sono un rompi palle… Non sono un mestiere. Non sono un faccendiere. Non sono un mitomane, non sono un figo, se faccio tante cose è solo perché ho un sacco di voglia. Non sono uno smanettone informatico (che fatica farsi un blog da soli! Però vuoi mettere la soddisfazione…) ma vivo nel terzo millennio ed ignorare le libere e gratuite possibilità che internet fornisce è da baluba. Ho un intero canale tv, un quotidiano ed una casa editrice senza essere figlio di Onassis, solo mettendoci voglia e passione, motori sociali primordiali insieme all’amore che il denaro ha scalzato. E tengo vive le idee, le applico oltre a scriverle e le faccio circolare.

Questo blog è la semplice rivendicazione del diritto d’esprimersi. Dovere di ognuno. Sono uno che crede nei pensieri e nel fatto che siano azioni: quindi ognuno di noi deve badare a render piacevoli i propri pensieri. Quale miglior modo se non esprimersi? Creare e vivere le proprie fantasie e lasciarsi emozionare dalle proprie invenzioni!

Certi film, telefilm, serie tv e i vari reality servono a sviluppare l’industria dello show business, non a sentirsi meglio. Uno dei più grandi mezzi che abbiamo oltre a mangiar sano e respirare aria buona per temprare il nostro sistema immunitario è dedicarsi a se stessi esprimendosi: fare il proprio bene e fare bene il proprio bene fa il bene di tutti! (Che è un concetto ingarbugliato ma fico, ha il suo perché! Cuccuruccucu Paloma!!)

Sono semplicemente un essere umano, quindi un Capolavoro!

Sono un esperimento pulsante: misuro la ricchezza col peso e la diversità delle esperienze, e col tempo per potercisi dedicare; non la misuro in sesterzi anche se ne conosco bene il valore. Questo non vuol dire che si debba rinunciare ad approfondire, solo che non ci si fossilizzi. Forse sono dispersivo, vedremo come si svilupperà la mia e la nostra avventura tramite questo blog.

Perché darmi retta? Perché voglio la tua libertà!

Sono convinto che siamo tutti geni. Solo che alcuni scelgono di esserlo, hanno il coraggio e si assumono la responsabilità verso se stessi di diventarlo. La maggior parte delle persone invece non è interessata, vive da comparsa, segno di grande umiltà, ma essere soltanto comparse esprime rassegnazione e negazione di sé.

Perché poi in qualche altra forma tornerò o resterò errante in giro nei ricordi ma…

***

Ne ho solo una per restarci dentro e ricordare d’averlo fatto.

Non so se sarà breve o lunga,

mi prometto solo che sia intensa.

Perché solo avanti e indietro da un ufficio non è vita.

Perché solo su un palco non è vita.

Perché solo tra le pagine di quello che vado scrivendo non è vita.

Perché vivere è un’altra cosa che si fa tutt’insieme, tutt’intorno.

E spesso sta cosa che soffro e chiamiamo vita

mi sta stretta come un imposizione,

di questa società che non sa organizzarsi

e vuole solo sopraffare e guadagnare.

***

Scusa, ragiono per poesie, mi scappano sempre…

Beh in questa pagina mi presento e basta, se vuoi sapere come usare, leggere, il blog vai alla pagina Home, Se vuoi continuare a leggere chi non sono, leggi Va dove ti porta il caos…

Ah, sono uno cui piace metter le cose in equilibrio…

***

mio Curriculum artistico

Sono un curioso, mi piace provare e mettermi alla prova, credo che l’arte sia necessità umana di ogni individuo e non prerogativa dei vip, che spesso d’arte ne hanno ben poca. Non ho ancora vinto Nobel, Oscar e Pulitzer ma ho giocato e imparato qua fuori per i primi trentatre anni tra attività psico fisiche che continuo a praticare: da quando cammino calcio, soprattutto tanta pallastrada come il Grande Bastardo raccomanda (Stefano Benni, La Compagnia dei Celestini).

Dal ’96 sono assistente ai bagnanti, istruttore di nuoto e livello base di sub. Dal ’99 studio ju jutsu, arte marziale degli antichi samurai giapponesi, sono cintura nera 1° dan e istruttore 3° livello, coi M. Luigi Cattaneo, Giacomo Spartaco Bertoletti e Fumon Tanaka presso la palestra del M. Santini a Cormano.

Dallo ’03 corro, ho partecipato a tre maratone, 42.195 km, Milano, Helsinki, New York. Esperienze “artistiche”: nello ’01 intervengo in vesti comiche alle puntate della trasmissione “Deejay Time Social Club”, sul canale satellitare di Radio Deejay, coi Dj Albertino, Giuseppe, Fargetta e Prezioso. Nello stesso anno col complessino musicale “Aria viziata da Sfiati pressanti” partecipo al Festival Demenziale organizzato dal gruppo Speronati presso la sala comunale di Novate Milanese.

Nello ‘02 partecipo alla trasmissione radiofonica “Pinocchio gol” di Radio Deejay, condotta dalla Dj Pina, in cui settimanalmente leggo poesie da me scritte sul tema calcio. Nella primavera dello stesso anno scrivo e pubblico un libro con le poesie lette in trasmissione e ricordi tra il buffo ed il malinconico di un calcio che non c’è più dal titolo “I piedi parlano”. La scrittura diventa parte fondante della mia giornata, da buon samurai mi alzo tutte le mattine alle 6 e fino alle 8 scrivo. Di prossima pubblicazione racconti e raccolte di poesie, il tempo di trovare un editore o diventarlo io stesso… Nello stesso anno col complessino musicale “Aria viziata da Sfiati pressanti” partecipo nuovamente al Festival Demenziale.

Nello ’03 realizzo un DvD di accompagnamento al libro. Questi ed altri video da me girati sono visibili su http://www.youtube.com/ArcanoPennazzi Decido di canalizzare le mie attitudini e mi metto a studiare: nello ‘05 seguo il corso di Yoga Demenziale condotto da Jacopo Fo (scrittore ed attore), Corrado Fusto (giocoleria e Watsu), Angelo Airaghi (Tai Chi Chuan) ed Eleonora Albanese (Pittrice) presso la Libera Università di Alcatraz località Santa Cristina, Gubbio. Nello ‘06 seguo il corso di Yoga Demenziale indirizzo scrittura condotto da Jacopo Fo.

Nello ‘06/’07 seguo il corso di teatro sul mestiere dell’attore presso il laboratorio Balrog tenuto da Gianluca Soren (attore) e Gaetano Ievolella (regista). Nello ‘06/’07 partecipo al corso d’improvvisazione sulla coppia comica presso il Teatro Libero tenuto da Angelo Ciccognani e Rafael Didoni (duo comico Persi Per Persi).

Nel marzo ‘07 partecipo allo stage teatrale presso il teatro Trickster in Svizzera. Durante lo ’07 seguo un corso di clouneria organizzato dall’associazione Parada Italia presso lo spazio Cambusa, Paolo Pini, Milano. A maggio ‘07 in scena al teatro Villoresi, Monza, con “Ubu cornuto” di Alfred Jarry, regia di Gaetano Ievolella. Commedia surreale con sprazzi di pura comicità. Interpreto tre piccole parti succulente il Lacché, Scytotomille ed il Coccodrillo. A giugno ‘07 seguo un seminario sull’immaginazione, la lettura condivisa a voce alta e la creatività con lo scrittore Stefano Benni ed il pianista Umberto Petrin presso il teatro Petrella, Longiano, Cesena.

Nello ’07/’08 seguo il corso di teatro sull’improvvisazione teatrale presso il laboratorio Balrog tenuto da René Foures (attore) e Gaetano Ievolella (regista). Nel febbraio ‘08 partecipo allo stage teatrale presso il teatro Trickster in Svizzera.

Il 25.03.08 mi lancio senza paracadute sul palco del Cicco Simonetta nella serata di cabaret Democomica. Se ti va di farti un giro mi trovi lì il martedì sera.

Dal maggio ’08 con la compagnia teatrale Balrog, stiamo portando in scena due Spettacolari Spettacoli, uno comico ed uno serio:

Il mistero dell’assasino misterioso” di Lillo e Greg, nel quale sono il nipote matto della contessa Warthington

e “Un leggero fastidio” di Harold Pinter, nel quale interpreto il fiammiferaio.

Annunci

11 Risposte to “1 Chi non sono”

  1. ale Says:

    Ciaooo,sto cercando di sviluppare un blog giornale in cui gli articoli sono scritti dai blogger WordPress (o al limite se non hai tempo posso scriverti io un’articolo prendendolo dal tuo blog e rimandandolo al tuo blog…).
    Il blog giornale nasce con l’intento di dare maggior visibilità al tuo blog e alla gente che cerca in rete la possibilità di trovare articoli di maggiore qualità in un’unico posto (visti i migliaia di blog che nascono ogni giorno…).
    Se ti va uno scambio link col blog giornale contattami pure.
    ti ringrazio anticipatamente e a presto
    http://www.giornale.fm

  2. roberto Says:

    grandissimo
    che dire…
    speriamo in tempi migliori per la nostra terra

    rob aka kassel aka direzionale
    http:\\direzionaledozzinale.blogspot.com

  3. Fabio Santarelli Says:

    Complimenti per il blog.
    Spero di incontrarci a Gambettola con gli amici del Mdf.
    A presto.
    Fabio

    http://www.fafaitalia.net per la decrescita e la libertà delle coscenze

  4. I nostri incontri di autoproduzione in un video libro… « Galassia Paderno Organizzin Says:

    […] Arcano Pennazzi Nessun Commento finora Lascia un commento RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URI Lascia un commento Interruzioni di linea e paragrafo automatici, indirizzo e-mail mai mostrato, HTML permesso: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> […]

  5. Arcano Pennazzi Says:

    Ciao Fabio,
    purtroppo non ci sarò a Gambettola…
    Ma visto che tu c’andrai tienimi aggiornato su quanto si dirà!

  6. marica Says:

    clap clap clap

  7. Aprender Reiki Says:

    Hello there! This is my 1st comment here so I just wanted to give a quick shout out and say I really enjoy reading your articles.
    Can you recommend any other blogs/websites/forums that go over the same subjects?
    Thanks!

  8. what i think Says:

    It is in point of fact a nice and helpful piece
    of information. I am happy that you simply shared this helpful
    information with us. Please keep us up to date like this.
    Thank you for sharing.

  9. product review Says:

    Hi there to all, the contents existing at this website are
    actually amazing for people knowledge, well, keep
    up the nice work fellows.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: