Appello alla borghesia

Pensato e registrato 3 anni prima della grande crisi in cui siamo appena entrati… credo si debba fare RESET e ripartire da zero!
Perché il debito pubblico, che non esiste, non sarà mai colmabile. Perché è il 1° mondo a dover restituire tutto quello che ha scippato a 3° e 4° mondo: vite, morti ammazzati, risorse minerali, oro, diamanti, petrolio, …la lista è infinita. La nostra vita in mano alle banche ed ai cannibali che si vogliono arricchire, ma il denaro non ha più valore, non ha coperture auree dal 1973, viviamo nella follia! E ‘sta follia sta in piedi col lavoro di noi tutti e con lo scippo mensile che ci viene operato. Il momento storico è caldo, topico! O prendiamo le scelte giuste e la tecnologia serve noi cittadini e smettiamo di vendere le nostre vite per alimentare il mercato dello spreco di merci prodotte inutilmente o tra qualche anno pagheremo anche l’aria che respiriamo!

L’acqua è da poco stata privatizata. L’acqua avete capito bene! L’acqua fonte primaria di vita è di possesso di alcune multinazionali. Non più di noi cittadini… Dove stiamo andando? Dove ci vogliono portare? Si è mercificato tutto e le generazioni future crescono sbattute in un nido a 4 mesi perché le madri devono lavorare per guadagnare il necessario per campare, o un mucchio di cazzate perché se no non sei sei trendy e sei out! Fare la mamma è il mestiere più duro, pesante ed appagante che c’è ma non viene riconosciuto uno scellino, anzi sei una merda antica se fai la mamma…
Ma la natura è Socialista! Socialista, da non confondersi con socialismo alla zio Bettino e zio Silvio… La natura Socialista produce e divide! La natura è operosa, non spreca ma ricicla, si trasforma, insomma balla! Sta in Movimento! Balliamo anche noi che non c’è un cazzo da preoccuparsi!

 

Solo un po’ di pulizia nei pensieri per tutta la merda che ci finisce in testa… quando lo producono un antispam per le cazzate che ingurgitiamo e ci fanno vivere alla rovescia?Io sto con gli ippopotami!
Buone scelte a tutti!
Andrea aka Arcano Pennazzi

P.S. Da far vedere ogni sera in diretta nazionale al posto della merdaccia che buttano nei tg per farci fare le pecore:

MESSAGGIO PERMANENTE

Patrimoni dell’umanità fatevi penetrare da queste parole e trasformiamole in azioni. La crisi è cambiamento: possibilità di Miglioramento. Il crollo delle banche ed il picco del petrolio sono delle grandi possibilità per appropriarci della nostra vita e spezzare le catene di lavoratori e consumatori. Smetterla di produrre merci inutili per alimentare il sistema a scapito delle nostre vite e dell’ambiente.

Io ho urgenza di Vivere, non so voi…

Ho deciso di spiegare ai miei simili perché chiedo loro di aiutarmi a far sì che L’UNESCO o LE NAZIONI UNITE dichiarino ufficialmente e solennemente l’essere umano “Patrimonio dell’Umanità”. Ho ricevuto molte mail di assenso a questi intenti, chiunque voglia associarsi mi scriva a questo indirizzo silvanoagosti@tiscali.it

Chiunque può aiutare il raggiungimento di questo obbiettivo si metta in contatto con me silvanoagosti@tiscali.it

Se ciò accadrà, come è accaduto per la Torre di Pisa o il Pantheon, l’essere umano diverrà intoccabile. Qualsiasi intervento su di lui dovrà tener conto che quando una realtà viene dichiarata “Patrimonio dell’umanità” diviene inalterabile. E allora finalmente sì capirà e sarà evidente che non esistono gli operai, gli impiegati, i mariti, i Papi, i ragionieri, ma solo degli esseri umani costretti a fare l’operaio, il ragioniere, l’impiegato, il Papa, il marito etc. L’essere umano potrà esprimere a livello mondiale i propri diritti elementari e chiedere che vengano rispettati. L’essere umano, nominato solennemente “Patrimonio dell’umanità”, troverebbe naturale che le strutture pubbliche del paese nel quale è nato si occupassero di lasciarlo crescere in pace fino a 18 anni, procurargli un’abitazione che lo renda indipendente dallo spazio familiare, un lavoro di breve durata quotidiana e la possibilità di conoscere il mondo. Uniamo dunque le nostre forze di alleati della vita con lo scopo di far attribuire all’essere umano la qualifica di “Patromonio dell’umanità” e vediamo se qualcuno avrà ancora il coraggio di affogare la dignità di questo capolavoro della natura che è appunto l’essere umano, in un oceano nerastro di petrolio e di potere.

 

Mio fratello è un Genio, e i miracoli esistono! Basta non credere nella cultura del dolore…

http://it.youtube.com/watch?v=15k1ksZl3Hc

Salve paradisei, cercatene il senso sul dizionario se vi dovesse suonare estraneo, è una gran bella parola! Ammesso che esista, non ‘sta parola, ma “il dove” svolazzano gli uccelli. E se quel pazzo di Gesù si fosse definito figlio di Dio nella semplice accezione di figlio del creato, di figlio della natura!? E non cioè propriamente figlio “carnale” del supremo!? Non ci avevate mai pensato!? A me è successo di realizzarlo una domenica di un paio d’anni fa mentre scendevo le scale, il prima, cioè quel che possa avermi lanciato l’intuizione però non lo ricordo. Beh, comunque era un gran pazzo, un gran comunista, un gran ecologista e forse anche un bel pezzo di radicale, colla “dc” e con la “chiesa” son sicuro che centrasse ben poco… Approposito, ve la ricordate la mia proposta scaturita da quel geniaccio di mio fratello che era di cattivo umore perché doveva andare in via 11 settembre? La petizione per abbattere la cultura del dolore e soppiantarla con quella del sorriso. Ecco un’iniziativa che fa il paio, che ho letto sul solito blog di Marco Boschini:

Un’invasione di colori e di allegria tra le vie delle nostre città. E’ 100 Strade per Giocare, l’iniziativa del 6 aprile 2008 promossa da Legambiente per salutare l’inizio della Primavera. Continua…

**********

  

Faceva talmente “scopa” con la mia proposta che mi son detto, quà faccio anche “Napola e Ori”, propongo la cosa a Marco Boschini, e così ho fatto:

Leggi il seguito di questo post »